Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Uno stress test per i BTp indicizzati all’inflazione

Soprattutto all’inizio hanno riscosso un grandissimo successo. Ma ora? Stiamo parlando dei BTp indicizzati all’inflazione e di cui è prossima una nuova emissione. “Con il calo dei prezzi che dopo oltre cinquant’anni torna a incombere sull’economia italiana – spiega la redazione di Plus24 anticipando i contenuti del numero in edicola domani, sabato 4 ottobre, con il Sole 24 Ore – conviene fidarsi o no? “Il BTp Italia sfida la deflazione” è proprio il titolo della nostra inchiesta di copertina che traccia le attese sulla cedola reale della nuova emissione del Buono indicizzato, il cui tasso minimo sarà fissato il 17 ottobre e le cui sottoscrizioni scatteranno il 20, fa luce sui ritorni ottenuti con le prime serie, indica le scelte di portafoglio dei gestori sui titoli non indicizzati, analizza i rendimenti dei CcT, spiega quando è meglio puntare sugli Etf e completa il quadro con la discussione dei timori di una “sindrome giapponese” per l’Europa. Nella sezione Risparmio e Investimenti, il settimanale di finanza e risparmio del Sole 24 Ore presenta un sondaggio esclusivo di IPR Marketing sul consenso degli italiani per il piano di Renzi sul Tfr in busta paga: il 52% del campione è favorevole all’iniziativa. Viene poi analizzato il settore degli investimenti alternativi e sono presentate le ultime decisioni dell’Arbitro bancario finanziario sull’estinzione anticipata del finanziamento dietro cessione del quinto dello stipendio o della pensione. La rubrica “La posta del risparmiatore” tratta e risolve il caso di un investitore rimasto deluso dal ritardo nella consegna di un premio in un concorso per carte di credito ed esamina le scelte di investimento di una coppia di trentenni che si preparano ad avere dei figli. La sezione Professionisti del Risparmio presenta le ultime novità e i motivi per i quali i gestori dei fondi immobiliari non hanno ancora usufruito della proroga concessa dal Governo nel decreto competitività, illustra la consonanza tra associazioni dei consumatori e Authority nel dotare la Consob di un Arbitro sulla falsariga di quello per i contratti bancari, presenta le novità del Pip di Generali che prevede la Long Term Care e illustra uno studio sul settore delle Sim al test delle aggregazioni. La doppia pagina mensile di ArtEconomy24 fa il punto sul nuovo trend del cinema nei musei. Nella sezione Strumenti per investire Gianluca Oderda di Ersel spiega perché l’azione Fresenius si avvantaggia del dollaro forte, si esaminano le prospettive delle azioni Prima Industrie e Rofinh-Sinar e si traccia il quadro della raccolta delle reti di vendita di fondi comuni ad agosto. Infine, la sezione “Indici e numeri” fa il punto sul processo di consolidamento nel settore degli Etf, presenta i rendimenti di fondi pensione aperti, Sicav e le quotazioni degli Etf.”