Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Come migliorare il check up

"Il check up, come consigli tu, l'ho fatto, ma non ne sono uscito  molto bene". Un caro amico, dopo aver letto ieri sul nostro sito l'articolo che vi ripropongo più avanti, si dichiara "frustrato" perché, tra mille agende elettroniche, app e così via, gli sembrava di avere tutto sotto controllo. Ma alla fine è andato in crisi davanti alla necessità di ottenere un numero significativo di confronto delle spese sostenute.

In effetti oggi ci sentiamo padroni di un mare di informazioni
che dovrebbero essere fondamentali per la gestione economica familiare,
 ma banalmente anche una password dimenticata (dove l'avrò segnata?) fa procrastinare importanti
controlli. Nessuna paura o frustrazione: pochi lo dicono, ma tanti sono nella
stessa situazione. Vale allora la pena cominciare con piccoli passi,
imponendovi ad esempio di annotare per un mese, sullo strumento che vi sembra
più idoneo, le spese giornaliere indicando il primo giorno il budget che ipotizzate
per il periodo preso in esame. Alle fine confrontate i numeri: e se volete
fateci sapere come è andata.   

Ecco il check up consigliato.

Vacanze sì o no? Certo il risparmio degli italiani sta sudando e
non a causa del gran caldo. Lo stress che il tesoretto, messo da parte a grande
fatica dalle famiglie, sta subendo è enorme, stritolato dall'implacabile morsa
della crisi. È allora il momento di un veloce check up di metà anno, una serie
di piccole regole spesso non seguite, ma che nei momenti di difficoltà possono
aiutare a tenere la situazione più sotto controllo.

1) Sapreste quantificare tutte le spese sostenute da gennaio?

2) In caso contrario riuscireste a
ricostruirle?


3) A quanto ammontano le spese
"fisse" annuali (assicurazione auto, luce ecc.)?


4) Per il vitto quanto spendete alla
settimana?


5) Quante, se ci sono state, le spese
straordinarie?


6) Sapete con un margine accettabile di
errore quanto avete sul conto corrente?


7) E a quanto ammontano i risparmi?


8) Lo scorso anno quali sono state le uscite
totali?


9) E quest'anno quanto prevedete di
spendere?


10) Ricordatevi di prendere nota di
tutto, un po' di fatica può essere ripagata da risparmi inaspettati.