Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’odissea dell’esclusa dal concorso perché troppo brava

A luglio l’avevano esclusa dal posto di impiegata all’Ats di Pavia perché «troppo brava», essendo stata l’unica ad aver superato il concorso (oltre 40 i partecipanti) con domande ritenute a posteriori dai vertici dell’azienda sanitaria troppo difficili. Una vicenda pazzesca svelata dal Corriere, che sollevò, come accade sempre nel nostro Paese, una grande indignazione. Per due giorni.

Poi… poi la giovane e tenace signora si è ritrovata sola con l’unica soluzione di iniziare uno dei purtroppo noti iter: affidarsi a un legale, il ricorso e poi la richiesta di danni con denuncia all’autorità giudiziaria. Passano i mesi ed eccoci alla vigilia di Natale, quando il giudice gira per competenza la pratica al Tar, come racconta la Provincia Pavese.
Quindi? Ne riparliamo tra sei mesi (forse). Intanto la signora è senza posto e l’Ats senza quel ruolo occupato perché è tutto bloccato. In un Paese dove, a partire dagli insegnanti, non si riesce o non si vuole realizzare un meccanismo di valutazione, la lezione è chiara: la meritocrazia e la responsabilità personale sono bellissimi argomenti di discussione, ma guai a metterli in pratica. Così l’Ats può difendere l’annullamento del concorso dicendo che le domande erano troppo difficili per il tipo di lavoro richiesto. Bene, diamo per buona questa assurdità, considerato che una vincitrice c’è comunque stata. Che provvedimenti sono stati presi nei confronti di chi ha preparato quelle “difficilissime domande” creando danni inimmaginabili?
Sapete già la risposta.

  • CIRO |

    ………IL SOLITO SCARICABARILE DELLE COMPETENZE GIUDIZIARIE . LA PLETORA DI MAGISTRATURE PRESENTI NEL NOSTRO PAESE ( TRIBUNALE CIVILE , TRIBUNALE AMMINISTRATIVO , MAGISTRATURA PENALE ) , CHIAMATE AD OCCUPARSI DI NUN QUALSIASI TORTO DI UN CITTADINO , ALIMENTA SOLO UN CONTENZIOSO , NON CONSENTENDO IN TEMPI IMMEDIATI E A FRONTE DI CHIARISSIME DOGLIANZE E LAMENTELE , DI AVERE UNA DECISIONE . TRA L’ALTRO VINMCOLANTE . NON POCHE VOLTE SI ASSISTE , COME NEL CASO SPECIFICO , AD UN BALLETTO DI COMPETENZE E A TEMPI LUNGHI . E NON SI SA MAI CHI PAGHERA’ E RISARCIRA’ .PROF.AVV.CIRO CENTORE 3485109491

  Post Precedente
Post Successivo