Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Alla ricerca della pensione perfetta

“Sono migliaia e migliaia gli italiani che ogni giorno interrogano il sito del Sole 24 Ore per cercare chiarimenti in materia previdenziale: cosa è cambiato – spiega Nicola Borzi della redazione di Plus24 anticipando i contenuti del numero in edicola domani, sabato 21 marzo, con il Sole 24 Ore – con le varie riforme (dal 1993 a oggi se ne sono succedute ben sette), come investire il proprio Tfr, soprattutto quando scatterà l’agognato momento per andare in pensione e ancor di più quanto si otterrà di assegno mensile. Ma quale sarà il reddito da pensione? Come prepararsi per tempo? Come investire per integrare l’assegno pubblico? Risponde a questa domanda di informazione la nostra inchiesta di copertina che s’intitola “Mezza pensione”: in previsione del primo check up di massa sulla situazione previdenziale, che dovrebbe scattare da aprile, viene presentata in esclusiva un’analisi dell’Inps sulle differenze di assegno (imponenti: fino a mille euro lordi al mese in meno) per lavoratori e lavoratrici dipendenti e autonomi che derivano dal calcolo con i tre sistemi (retributivo, contributivo e misto), si calcolano le somme da accantonare per mantenere inalterato il proprio tenore di vita, vengono illustrati i rendimenti dei fondi negoziali di settore più diffusi (quelli dei lavoratori metalmeccanici, chimici e del commercio), spiegato perché conviene devolvere il Tfr ai fondi, presentati costi e rendimenti dei piani di investimento previdenziale e analizzato l’aumento delle cause legali legate ai fondi preesistenti. Nella sezione Risparmio e Investimenti, il settimanale di finanza e risparmio del Sole 24 Ore presenta le performance delle 60 società quotate al mercato Aim di Borsa Italiana, fa il punto sui contraccolpi sui diversi settori e titoli quotati del calo del prezzo del petrolio e sull’emissione di bond di Cassa Depositi e Prestiti. La rubrica “La posta del risparmiatore” tratta e risolve il caso di due prelievi fraudolenti da una carta PostePay il cui rimborso ha richiesto mesi ed esamina le scelte di investimento di una famiglia alle prese con le scelte per garantire un futuro sereno ai figli. Viene poi pubblicato uno speciale dedicato ai gestori che hanno vinto il premio Alto Rendimento per le performance dei fondi comuni nel triennio 2012-2014. La sezione Professionisti del Risparmio fa il punto sull’evoluzione della direttiva Mifid2 e sull’esecuzione degli ordini di investimento e presenta le ultime vicende giudiziarie del crack Uniland. La pagina di ArtEconomy24 analizza il rapporto tra arte e voluntary disclosure. Nella sezione Strumenti per investire Alessandro Allegri di Ambrosetti A. M. spiega perché l’azione Repsol va valutata attentamente e si presentano le prospettive delle azioni Luxottica e Safilo. Infine la sezione Indici e Numeri analizza le mosse delle cooperative per mettere in sicurezza il prestito soci dopo i recenti crack in Friuli Venezia Giulia, si presentano gli strumenti per investire in Svizzera e si fa il punto sul mercato degli hedge fund e si traccia il quadro dei rendimenti degli Etf e delle obbligazioni.”