Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Farsi sedurre dalla liquidità

“Cosa cambia per i risparmiatori dopo l’avvio del quantitative easing della Bce? E per chi deve comprare una casa o un’auto? Ma quanto ne sanno veramente gli italiani?  La seduzione della liquidità è il titolo dell’inchiesta di copertina di Plus24 – spiega Nicola Borzi della redazione del settimanale di finanza personale del Sole 24 Ore in edicola domani con il quotidiano – che analizza gli impatti del maxiprogramma di acquisto di titoli lanciato da Mario Draghi sulle diverse classi di prodotti di investimento, fa il punto sulla riduzione dei tassi di interesse e sugli effetti sul mercato dei mutui, esamina i punti di forza e di debolezza di diverse tipologie di titoli obbligazionari coinvolti direttamente o indirettamente e, grazie a un sondaggio esclusivo di IPR Marketing, scopre che il 64% degli italiani non conosce nemmeno il significato del termine Qe. Nella sezione Risparmio e Investimenti analizziamo poi la domanda di informazioni dei cittadini in materia previdenziale sul fronte del Tfr in busta paga, facciamo il punto sulla situazione di mercato delle azioni immobiliari quotate a Piazza Affari, sulla crisi del Brasile, sui contraccolpi negativi delle polizze Rc Auto “gratis” regalate da alcune case automobilistiche a chi acquista una loro vettura, sulle ultime vicende in materie di bond Lehman Brothers e sugli attacchi ai bancomat che risultano poco coperti da polizze in grado di assicurare i cittadini dai danni subiti, per chiudere con l’analisi dei costi dei fondi comuni nel 2014, pari in media all’1,53% delle masse gestite in leggerissimo calo dal record storico dell’1,54% del 2013. La rubrica “La posta del risparmiatore” tratta e risolve il caso di un conto corrente di Che Banca! per la cui chiusura sono occorsi 20 giorni ed esamina le scelte di investimento di un sessantacinquenne intrigato dall’idea di liquidare un conto di deposito per aumentare ancora la quota di immobili in portafoglio. La sezione Professionisti del Risparmio fa il punto sull’evoluzione della consulenza a pagamento, si analizzano le ultime vicende giudiziarie dei crack Moviemax e Sopaf, analizza la questione della voluntary disclosure con una comparazione internazionale e fa il punto sulle ultime vicende dei sindacati bancari. La pagina di ArtEconomy24 analizza la dicotomia tra prezzi delle opere al rialzo in asta e in calo in galleria. Nella sezione Strumenti per investire Warren Hyland di Munizich & Co spiega perché punta sugli bond high yield dei Paesi emergenti, si analizzano le prospettive a confronto delle azioni NH Hotel e Melià, giganti dell’hotellerie i cui conti sono in miglioramento, e si presenta il monitor dei fondi a febbraio con il rialzo dei mercati azionari che ha premiato i rendimenti di Azimut Trend Italia. Infine la sezione Indici e Numeri analizza l’attenzione del Governo all’emissione del nuovo bond retail di cassa depositi e prestiti, si presenta l’impatto della deflazione che beneficia il BTp Italia, si delinea il quadro di un portafoglio di Etf e si traccia il quadro dei rendimenti dei fondi comuni.”