Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I titoli incatenati e le società zombie

“Come dimostrano le vicende registrate sempre più frequentemente dalla “Posta del risparmiatore” di Plus24 – spiega Nicola Borzi della redazione del settimanale di finanza e risparmio del Sole 24 Ore, in edicola domani con il quotidiano – cresce il numero dei risparmiatori alle prese con titoli non quotati di difficile, talvolta impossibile, smobilizzo. Che fare quando ci si trova in simili situazioni? Esistono regole di salvaguardia per il piccolo investitore? “Titoli incatenati” è il titolo della nostra inchiesta di copertina che analizza la situazione di azioni e obbligazioni difficilmente scambiabili, prendendo in considerazione innanzitutto i titoli delle Popolari non quotate, come Vicenza e Veneto Banca, per esaminare poi le norme che regolano i titoli finiti in default e rimasti in portafoglio, anche dal punto di vista fiscale, infine fa un giro d’orizzonte tra le società specializzate nell’acquisto di titoli “zombie”. Nella sezione Risparmio e Investimenti Plus24 analizza i prevedibili impatti del Quantitative easing che la Banca centrale europea lancerà da marzo, fa il punto sul fenomeno degli Etf “smart beta”, presenta la situazione di contratti derivati “cammuffati” come mutui e leasing e venduti al pubblico, analizza le previsioni sull’andamento delle Borse europee e statunitensi nel 2015 e illustra le novità nel settore della reportistica finanziaria. La rubrica “La Posta del risparmiatore” tratta e risolve il caso di un prelievo da PostePay mai effettuato da un risparmiatore, per il cui rimborso sono trascorsi anni, ed esamina le scelte di disinvestimento di una famiglia alle prese con elargizioni troppo generose ai figli trentenni già al lavoro. La sezione Professionisti del Risparmio fa il punto sulle ultime novità in tema di voluntary disclosure e rientro dei capitali e illustra una ricerca sulle scelte per costruirsi una previdenza complementare “a piccoli passi”. La pagina di ArtEconomy24 esamina il fenomeno crescente del collezionismo di auto d’epoca. Nella sezione Strumenti per investire Daniel Nicholas di Harris Associates spiega perché punta sull’azione Daimler, si analizzano le prospettive a confronto delle azioni farmaceutiche GlaxoSmithKline e Merck & Co. e si fa il punto sulla raccolta delle reti di promotori a gennaio. Infine la sezione Indici e Numeri analizza il rapporto tra i risparmiatori italiani e le obbligazioni, si esamina l’ultima emissione obbligazionaria di Carige che è un high yield, ma non premia i sottoscrittori, si delinea lo scenario del mercato obbligazionario e si presentano il quadro di fine febbraio dei rendimenti, vincoli e caratteristiche di 479 differenti conti di deposito.”